Agliano Terme

Pernigotti, continua protesta lavoratori

Non si ferma la protesta dei lavoratori della Pernigotti, che hanno respinto la richiesta dell'azienda di mettere fine all'occupazione. "Non se ne parla, finché non ci saranno sviluppi precisi, tutto resta come prima", spiega Domenico Cichero, rsu Fai Cisl, davanti ai cancelli dell'azione di Novi Ligure in cui la proprietà turca vuole cessare la produzione. "Continuiamo a dire che si tratta di assemblea permanente e sciopero e non di una occupazione - sostiene Tiziano Crocco, della Uila Uil - Non stiamo bloccando nulla, tantomeno la produzione, poiché già prima del 6 novembre la ditta incaricata aveva provveduto a pulizia e sanificazione dei locali". "Per noi continua a essere determinante la trattativa romana - riprende Cichero - In questi giorni sono circolate molte indiscrezioni e notizie non sempre fondate. Non è il momento di creare ulteriori tensioni".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie